Super User

Sabato, 05 Gennaio 2019 15:43

Calendari 2° trimestre 2019

Abbiamo pubblicato i calendari delle attività del secondo trimestre 2019 delle seguenti branche:

- LC branco Il Gabbiano

- EG reparto Dhaulagiri

- RS Noviziato

Potete scaricarli alla nostra sezione download/calendari del nostro sito (solo per utenti registrati)

Venerdì, 04 Gennaio 2019 18:32

Informativa Privacy

Informativa Privacy ai sensi dall'art. 13 del Regolamento Europeo n. 2016/679 (GDPR)


Questa informativa viene fornita ai sensi dell’art. 13 del Regolamento Europeo 2016/679 (di seguito GDPR), in materia di “trattamento dei dati personali”. Secondo quanto previsto dal GDPR, i trattamenti di dati personali saranno effettuati in modo lecito, corretto e trasparente nei confronti dell’interessato.

Ai sensi dell'art. 13 del GDPR, AGESCI – Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani, fornisce le seguenti informazioni:


1. Le informazioni oggetto della presente comunicazione riguardano tutti i Vostri dati personali da Voi conferitici direttamente, nonché altri dati a Voi relativi che potranno essere acquisiti in futuro e potrà anche avere ad oggetto dati personali rientranti nelle c.d. categorie di dati “particolari” ai sensi dell'art. 9 del GDPR, vale a dire dati idonei a rivelare l'origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose o filosofiche, nonché trattare dati genetici e dati relativi alla salute;


2. Il trattamento dei dati avviene:
a) per finalità atte al conseguimento degli scopi sociali e, comunque, connessi e strumentali alle attività dell'Associazione, quali ad esempio:

• finalità connesse all’acquisizione d’informazioni utili all’attivazione o alla prosecuzione di rapporti con la nostra Associazione;
• finalità connesse agli adempimenti degli obblighi di legge;
• finalità connesse alla partecipazione o allo svolgimento di eventi speciali di natura associativa quali, ad esempio, “campi scout”, la “Route Nazionale” o altre attività aggregative a qualsiasi livello.


b) previo Vostro esplicito consenso, per finalità correlate all’utilizzo di immagini fotografiche e/o audiovisive;
c) previo Vostro esplicito consenso, i dati potranno anche essere utilizzati per informazione e promozione di tipo commerciale ma comunque riconducibili al “Sistema AGESCI” (ad esempio relative ai prodotti forniti dagli “scout shop”);

3. I dati saranno inseriti in una banca dati e/o conservati in archivi cartacei, su supporto magnetico, elettronico o digitale e saranno da noi trattati manualmente oppure attraverso l’ausilio di sistemi elettronici, telematici o automatizzati e con ogni altro mezzo messo a disposizione dalla tecnica e dall’evoluzione tecnologica nel rispetto della legge. Il trattamento dei dati avverrà in modo lecito e corretto e, comunque, in guisa da garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi. Si informa che AGESCI non adotta alcun processo decisionale automatizzato basato sui dati personali degli interessati;

4. Il conferimento da parte Vostra dei dati per le finalità sopra menzionate di cui al punto 2-a, ossia l’attivazione e la prosecuzione dei rapporti con la nostra Associazione, è strettamente necessario ai fini dell’adesione alla nostra Associazione. L’eventuale vostro rifiuto di fornire i dati per tali finalità comporta pertanto l’impedimento nell’esecuzione del rapporto. Il mancato consenso al trattamento dei Vostri dati per le finalità di cui al punto 2-b non permetterà l’utilizzo delle immagini e/o delle riprese audiovisive del soggetto interessato per le finalità sopra indicate, ma non avrà alcuna altra conseguenza sulla vita associativa all’interno dell’Associazione. Il mancato conferimento dei dati per le finalità di cui al punto 2-c, infine, non comporta alcuna conseguenza sui rapporti giuridici con l’Associazione e con l’appartenenza alla stessa, ma preclude ovviamente la possibilità di svolgere attività di informazione e di promozione commerciale nei confronti dell'interessato;

5. I Vostri dati personali saranno conosciuti e trattati da persone specificamente autorizzate e istruite dall’Associazione e potranno essere trasmessi a tutti quei soggetti cui la comunicazione sia necessaria per il raggiungimento delle finalità indicate al punto 2-a. Per le medesime finalità, i Vostri dati personali potranno inoltre essere da noi comunicati a terzi per:

 • Esercizio di attività che rientrino o siano connesse agli scopi dell'Associazione;

• Pubblicazioni inerenti alle attività connesse agli scopi dell'Associazione;
• In caso di trattamenti sanitari, i Vostri dati personali potranno essere comunicati a terzi, ad esempio personale medico o paramedico eventualmente coinvolto.


In caso di consenso al trattamento dei Vostri dati personali per le finalità di cui al punto 2-b, inoltre, i dati potranno essere oggetto di diffusione (anche a fini promozionali) su siti web, profili social, calendari o altre pubblicazioni curate da AGESCI o dai Gruppi di AGESCI, articoli di cronaca di giornali o quotidiani locali relativi ad eventi organizzati dall’Associazione. Infine, in caso di consenso al trattamento dei Vostri dati personali per le finalità di cui al punto 2-c, i dati potranno anche essere forniti a soggetti terzi riconducibili al “Sistema AGESCI” (quali, ad esempio, le cooperative che gestiscono gli “scout shop”) che li utilizzeranno per comunicazioni o promozioni commerciali agli associati;

6. In caso di cessazione, per qualsiasi motivo (ad esempio: per la cessazione della qualifica di “socio”) del trattamento dei Vostri dati personali, i medesimi saranno conservati dall’Associazione a tempo indeterminato, ai sensi dell’art.99 del D.Lgs 196/03, esclusivamente per scopi storici o statistici, essendo l'Archivio storico AGESCI, custodito presso il Centro Documentazione in Roma, nato per conservare la memoria associativa testimoniata nei documenti e nelle fotografie dell'Asci, dell'Agi e dell'AGESCI, ed essendo stato dichiarato di notevole interesse storico dalla Soprintendenza archivistica del Lazio nel 1999. I dati, in ogni caso, non potranno mai essere diffusi o comunicati a terzi. In caso di specifica richiesta da parte dell’interessato, inoltre, i dati saranno distrutti;

7. Informiamo infine, che potranno essere esercitati i diritti contemplati dall'art. 16 e successivi del GDPR, tra cui quello di ottenere dal Titolare la rettifica dei dati personali inesatti che lo riguardano senza ingiustificato ritardo, la cancellazione dei dati personali che lo riguardano senza ingiustificato ritardo, la limitazione del trattamento (quando ricorrono le ipotesi previste dall’art.18 del GDPR), quello di ricevere in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico i dati personali che lo riguardano nonché il diritto di trasmettere tali dati a un altro titolare del trattamento senza impedimenti da parte di AGESCI, quello di opporsi in qualsiasi momento, per motivi connessi alla sua situazione particolare, al trattamento dei dati personali che lo riguardano (qualora non ricorrano, da parte di AGESCI, motivi legittimi cogenti per procedere al trattamento che prevalgono sugli interessi, sui diritti e sulle libertà dell’interessato oppure per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria). Le richieste vanno rivolte al Titolare del Trattamento, (vedi sotto), mediante posta raccomandata A/R, all'attenzione dell'Ufficio Privacy. Ricordiamo, inoltre, il diritto di proporre reclamo al Garante della Protezione dei Dati Personali: per esercitare tale diritto seguire le istruzioni fornite nel portale web dell’Autorità: www.garanteprivacy.it;

8. Titolare del Trattamento è AGESCI – Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani, con sede legale in 00186 Roma, Piazza Pasquale Paoli, 18.
Il supporto dei propri sistemi informatici è stato affidato dal Titolare del Trattamento ad un soggetto esterno i cui estremi sono rinvenibili nella lista dei Responsabili del Trattamento pubblicata sul sito AGESCI all’indirizzo https://www.agesci.it/wp-content/uploads/2018/10/Elenco-Responsabili-Esterni-al-Trattamento-dei-dati.pdf
I Responsabili del Trattamento potranno a loro volta avvalersi del supporto di Sub-responsabili appositamente nominati e istruiti, ma sempre preliminarmente autorizzati da AGESCI.

Tutti ben conoscete la base Scout "Le Grazie Vecchie" di Monza, ma forse non tutti sanno che i Frati Minori del Convento di Santa Maria delle Grazie hanno messo in vendita tutto il complesso architettonico, compresa la base.

La Base è ormai indispensabile per un concreto aiuto alle tradizionali attività educative scout in un luogo che ne garantisce la completa sicurezza. Nella Base transitano circa 2000 utenti scout all'anno soprattutto delle Zone Agesci di Monza e Milano ma anche di altre Zone lombarde, del Nord Italia e dall'estero. Attualmente è composta da quattro locali + servizi con riscaldamento a legna; ha a disposizione una area verde allestita per campeggio e attività di pioneristica.

Per questo motivo l'AGESCI e la Fondazione Baden hanno deciso di intraprendere questa nuova avventura, che però necessita di fondi.

E' per questo che vi proponiamo una serata di divertimento e musica. La Compagnia Teatrale dagli 8 agli Anta si è resa disponibile a regalare un musical alla nostra Zona Bimino, donando il ricavato per la base.

Vi aspettiamo dunque il giorno

legallyblonde data

 

E' necessario prenotare i propri biglietti cliccando qui.

Nel frattempo, a fondo pagina, un piccolo assaggio dello spettacolo!

Domenica, 06 Gennaio 2019 06:01

Quel mattino a Lampedusa

A solo mezzo miglio da Lampedusa, all’alba del 3 ottobre 2013 va a picco un barcone stracolmo di profughi. Annegano 366 dei 545 Eritrei, Somali, Etiopi e Siriani che erano a bordo. Fuggivano da guerre e dalla povertà. Cercavano una vita migliore.
Cosa è accaduto quella mattina? Come si sono salvati i superstiti?
E i Lampedusani e i turisti che si trovavano nelle vicinanze?
A queste domande risponde il testo elaborato sulla base delle dichiarazioni dei profughi, turisti e Lampedusani e della Guardia Costiera, raccontando semplicemente i fatti e mettendo a confronto le testimonianze.


17 GENNAIO 2019 ore  20.45
Salone polifunzionale ORATORIO SAN GIUSEPPE
Via Italia 68 - BRUGHERIO


ENTRATA A LIBERA OFFERTA
I fondi raccolti saranno interamente devoluti alla realizzazione di una struttura per i famigliari dei malati ricoverati presso l’Ospedale di Marrere (Nampula) in Mozambico, una casa per partorienti a rischio e per un pozzo.

Lunedì, 24 Dicembre 2018 17:20

Natale 2018

Martedì, 18 Dicembre 2018 19:07

Veglia di Natale 2018

Per la  la Veglia di Natale 2018 ci ritroveremo il giorno 20/12 alle ore 21.00 diversi luoghi di Brugherio, per poi confluire tutti nella cappella in Oratorio San Giuseppe.

I ragazzi e i genitori del branco Roccia della Pace si troveranno nel salone polifunzionale dell'oratorio San Giuseppe.

Quelli del branco Il Gabbiano si troveranno in piazza Giovanni XXIII (piazza della Posta).

Per i reparti Daulaghiri e Makalu il ritrovo  sarà in palestra all'Oratorio San Giuseppe.

Noviziato, Clan/Fuoco e tutti coloro non hanno figli nelle varie unità, si ritrovano in piazza Roma.

Il tema per tutti sarà La Famiglia e per questo motivo vi chiediamo di rispettare la suddivisione proposta.

Ricordiamo che ci sarà la possibilità di aiutare le famiglie in difficoltà di Brugherio con la raccolta di viveri a favore del Banco Alimentare e con un contributo economico a favore della San Vincenzo.

 

volantino veglia

Sabato, 08 Dicembre 2018 00:00

Privacy 2019

Siamo finalmente pronti per la nuova privacy 2019, in osservanza del nuovo regolamento GDPR.

Il modulo ha subìto delle variazioni consistenti  rispetto allo scorso anno, ma la sostanza non cambia.

Vediamo i punti principali per i quali sarete chiamati ad acconsentire con la vostra firma o a non acconsentire non firmando:

  1. trattamento dei dati personali per le finalità associative quali censimento, assicurazione, iscrizione ad eventi, etc. Come gli scorsi anni è assolutamente necessario per poter far parte del gruppo;
  2. trattamento immagini, video, etc. In questo caso conoscete la nostra idea, già espressa nella riunione di inizio anno.
  3. trattamento dei dati personali per le finalità di comunicazione o promozione commerciale. Come già anticipato, i dati verranno comunicati solamente a soggetti terzi riconducibili al “Sistema AGESCI” (quali, ad esempio, le cooperative che gestiscono gli “scout shop”). Per esperienza possiamo dire che saranno comunicazioni poco frequenti.

Confermiamo che AGESCI non metterà in atto azioni di vendita dati per nessun motivo.

Vi invitiamo a leggere attentamente l'informativa che alleghiamo a questo articolo e che invieremo a tutti gli iscritti a nostro BOT di Telegram.

I moduli per l'espressone del consenso verranno consegnati personalmente ad ogni iscritto.

Buona Privacy.

Buona Caccia e Buona Strada.

 

Una società libera dalle mafie, dalla corruzione e da ogni forma d'illegalità. Questa è la speranza dell’associazione “Libera” per il nostro paese.

Nata nel 1995, “Libera” è una rete di associazioni, cooperative sociali, movimenti, scuole, sindacati, diocesi, parrocchie e gruppi scout, coinvolti in un impegno non solo “contro” le mafie, la corruzione, i fenomeni di criminalità e chi li alimenta, ma profondamente “per”: per la giustizia sociale, per la ricerca di verità, per la tutela dei diritti, per una politica trasparente, per una memoria viva e condivisa.

Per questa associazione è importante mantenere vivo il ricordo e la memoria delle vittime innocenti delle mafie: uomini, donne e bambini che hanno perso la propria vita per mano della
violenza mafiosa, per difendere la nostra libertà, la nostra democrazia.

Ed è solo facendo della memoria uno strumento d’impegno e di responsabilità che si pone il seme di una nuova speranza. E questo seme può crescere anche grazie ad ognuno di noi.

La proposta lanciata dal clan/fuoco Mistral è proprio questa: far germogliare quel seme. E ci vuole davvero poco!

Anche comprare una cassetta di arance, acquisto apparentemente semplice e banale, può diventare uno strumento di lotta alle mafie e di opposizione ad un sistema che pone le proprie basi

sulla violenza, l’omertà e l’illegalità.

Per questo i giovani ragazzi del gruppo scout propongono alla cittadinanza una vendita di arance biologiche, provenienti direttamente dalle terre confiscate alle mafie. Inoltre con il ricavato oltre a sostenere la lotta alle mafie, si sosterrà un progetto di missione nelle terre più povere e sfortunate del mondo che vedrà come protagonisti proprio il clan/fuoco del gruppo scout Brugherio 1.

Per maggiori informazioni visita il sito www.libera.it/e www.liberaterra.it e tieni gli occhi aperti alle proposte del clan di Brugherio per sapere come procede il progetto di missione!!

VENDITA ARANCE 001

Mercoledì, 05 Dicembre 2018 19:13

Calendario Scout 2019

Finalmente è disponibile il Calendario Scout 2019 !!!

Il tema scelto per il prossimo anno è RIDE BENE CHI RIDE... SCOUT (un sorriso è una chiave che apre molti cuori).

Un calendario da collezione per sorridere dei luoghi comuni e delle leggende metropolitane dell’essere scout: 12 vignette satiriche realizzate dalla pungente matita di Fabio Magnasciutti, da ritagliare e conservare.

I temi affrontati, trasversali tra le branche e tra i vari “ambienti” dello scautismo, sono abbinati ai mesi dell’anno.

Non fatevelo scappare: un ottimo strumento educativo, oltre che un indispensabile strumento per la casa e l'ufficio!

Quest'anno abbiamo deciso di proporvelo su prenotazione. Il costo rimane invariato a 5 euro.

Cliccate qui e compilate il modulo (per gli iscritti a Telegram verrà inviato il link diretto).

A chi prenoterà entro il 16/12 saranno consegnati alla Veglia di Natale.

Buona Caccia e Buona Strada.

Lunedì, 03 Dicembre 2018 21:46

Uomini e donne di frontiera

Ieri per la prima volta sono entrato in un carcere, con altri capi ed RS del Brugehrio 1, per animare con canti, chitarra e jambè la Messa domenicale.

Tre messe in serie, una dietro l’altra, una ogni due sezioni di detenuti, dalle 8.30 alle 12.00. Esperienza potente, che lascia il segno. Difficile restituirla, se non in minima parte.
Il passaggio al metal detector, le porte automatizzate che lentamente si aprono. I corridoi con le celle. La piccola e graziosa cappellina. Il quadro della Madonna che abbraccia teneramente il bambino. Le telecamere ai quattro angoli.

E arrivano. Volti di ogni età, con differenti espressioni ma tutti segnati dalla sofferenza. Si giocano nella cappellina la loro unica ora d’aria del giorno.

Molti vengono all’altare a salutare e stringere la mano al don. Lui dispensa sorrisi e carezze a tutti. Ad uno della sezione infermeria indugia con la mano sulla guancia e con il pollice gli segna a fronte.

Si dispongono ordinati sulle panche. Una sezione a destra, una a sinistra. Una suora in mezzo a loro, insieme ai colontari di "Carcere Aperto". In fondo si schierano le guardie.

Uno avvicinandosi al don gli consegna un foglietto chiedendo se può leggerlo. Sono le condoglianze per uno di loro, lì presente, cui è appena morta la mamma. A volte non ti fanno uscire nemmeno per il funerale di tua mamma. Altre volte sei tu che non vuoi uscire per non presentarti in chiesa scortato dalle guardie. E la piangi lontano e in silenzio, nella cappella di un carcere.

Primo canto. Camminerò nella tua strada Signor. Prima lettura. Dal libro del profeta Geremia. “Verranno giorni nei quali realizzerò le promesse di bene”. Seconda lettura. Dalla lettera di San Paolo apostolo ai TessaloCINESI :-). “Vi preghiamo e supplichiamo affinché possiate progredire ancora di più. Voi conoscete quali regole di vita vi abbiamo dato da parte del Signore Gesù”. Alleluia delle lampadine. Vangelo secondo Luca. “Risollevatevi e alzate il capo, perché la vostra liberazione è vicina”.

Le parole di don Augusto durante la predica, che arrivano dritte dritte. Tutti gli occhi su di lui. Le provocazioni, le reazioni.

L’accenno ai tre giovani arrivati giusto quella notte, di cui hanno parlato i giornali. Quelli che sul treno hanno picchiato selvaggiamente un uomo che li invitava ad alzarsi per fare posto ad altri. Disappunto, fervore. “Preghino di non arrivarci per le mani”. “Li massacriamo”. “Anziani, donne e bambini non si toccano".

“…E se invece gli parlaste e provaste a fargli capire il loro sbaglio? Chi può farlo meglio di voi, che conoscete molto bene il malessere che porta a certi comportamenti?”. Silenzio. “La strada è lunga, don”. "... Ma è la strada che ci indica il Vangelo".

"...E il gommista che ha sparato?”. “…Ha fatto bene! Fanno bene a spararci! Bisogna sparare, a quelli come noi”. “Ognuno di noi è una risorsa, non dimentichiamolo mai”.

Offertorio. Tu sei la mia vita, altro io non ho. Lo scambio della pace, tutto quel muoversi, tutte quelle strette di mano. Nella compostezza generale sembra una piccola “rivolta”.

Il padre nostro tenendosi per mano. Comunione. Cuore, prendi questo mio cuore, fa che si spalanchi al mondo germogliando per quegli occhi che non sanno pianger più. “Beati gli occhi che sanno ancora piangere. Adesso dedichiamo un Ave Maria pensando ai nostri cari. Alle nostre mogli, ai nostri figli”. Gli occhi lucidi.

Benedizione. Danza la vita al ritmo dello spirito, danza, danza, al ritmo che c’è in te. Tanti che si lasciano andare e battono le mani. E prima di andare vengono a stringerci la mano e ringraziarci, e salutare di nuovo il don. Un ragazzo gli dice “mi raccomando Roma-Inter!”. Risate.
Come sarebbe bello che in ogni carcere, ogni domenica, ci fossero degli scout ad animare la Messa. Del resto noi siamo uomini e donne di frontiera. E non c’è luogo più inesplorato e sconosciuto di un carcere.