Giovedì, 09 Gennaio 2020 00:00

Le arance di Libera

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

In un’era come la nostra, dove la vita prende forma dietro ad uno schermo e in cui uno slogan dice più di mille parole, spesso siamo invitati a rimanere “seduti a guardare”.
Fin troppo facile dire -“un giorno magari anche io aiuterò chi ha più bisogno” - o - “ci sarà un momento in cui anche io mi ritroverò a dover aiutare qualcuno” - ...

Quello che il Clan e il Noviziato invita a fare, è far sí che quel giorno diventi OGGI, che quel momento diventi ADESSO.
Per fare questo, da sempre si impegnano in progetti o missioni sostenuti da diverse associazioni. Una in particolare è Libera, una rete di associazioni che lotta non solo “contro” le mafie, la corruzione, i fenomeni di criminalità e chi li alimenta, ma anche “per” la giustizia sociale, per la ricerca di verità e per la tutela dei diritti.


Per contribuire ad un progetto così importante il gruppo Scout si è cimentato nella vendita di casse di arance bio, provenienti dalle terre direttamente confiscate alla mafia. Ciò che però rende questo gesto concreto, sono le persone. Quelle persone che hanno deciso di far diventare quel giorno, OGGI e quel momento, ADESSO.

 

VENDITA ARANCE 001

Letto 213 volte